Eggs Benedict Pressure Test

ENGLISH VERSION COMING SOON

Era una sera qualsiasi indicativamente di novembre, forse già dicembre. Probabilmente un lunedì, perché c’erano le Minicase su Fine Living, canale che sfortunatamente non esiste a casa mia. Qualche sera prima mi ero già ritrovata a cucinare in quella cucina, dovevo tagliare a pezzettini della ciccia usando un coltello da tavola, che manco Masterchef al Pressure Test. Quella sera mi ero portata gli attrezzi da casa, ti sfido a fare la salsa olandese senza la frusta, o senza una ciotola adatta al bagnomaria (tipo di acciaio?). Ad ogni modo, mi stavo accingendo a fare quello che faccio di solito, cucinare per qualcuno bevendo del vino bianco.

Di per sé banale, questo piatto richiede delle nette abilità pregresse per essere realizzato al meglio.

Per due persone. Ti avanzerà forse un po’ di salsa.

fullsizerender_3

Ti serviranno almeno 3 mani e mezza e una bottiglia di Pinot Grigio.

 Salsa Olandese:

2 tuorli

1 tsp di burro

1 tsp di succo di limone

1 pizzico di peperoncino

1 pizzico di paprika dolce

1 pizzico di sale

Tutto il resto:

1 busta di valerianella

8 fette di prosciutto crudo

2 fette di pane

4 uova

1 tbsp di aceto bianco

sale q.b., rosmarino, timo, erba cipollina

Inizia con la salsa olandese, che va sempre preparata quasi al momento perché va servita tiepida e non è il caso di riscaldarla. Metti a scaldare dell’acqua in un pentolino, dove poi farai scaldare la salsa a bagnomaria (quindi procurati una ciotola adatta da mettere sopra). Sciogli il burro, nel microonde o dove ti pare. Intanto, nella ciotola adatta, sbatti i tuorli e il limone con una frusta a mano, finche il composto non sarà bello gonfio (tipo che sarà raddoppiato).

Fatto questo, l’acqua dovrebbe bollire: abbassa la fiamma perché il bollore deve essere leggero, e metti la ciotola sopra l’acqua nel pentolino a bagnomaria (l’acqua non deve toccare il fondo della ciotola) e continua a sbattere con la frusta. Versa il burro a filo nel composto continuando a sbattere finché, di nuovo, il composto non sarà raddoppiato. Stai attento, per carità, che l’uovo non si cuocia sennò ti vengono le uova strapazzate e non stiamo facendo quelle. Ok fatto questo, togli dal bagnomaria e aggiungi sale, peperoncino e paprika, mescola e lascia tutto lì in un angolo.

fullsizerender_2

Passa alle uova in camicia. Per comodità io riuserei la stessa acqua del bagnomaria, ma vedi te. Nell’acqua bollente versa un cucchiaio di aceto bianco. Rompi un uovo in un bicchiere, crea un vortice nell’acqua che sobbolle delicatamente con un mestolo, versa l’uovo nel centro del vortice, continua col mestolo per qualche secondo a vorticare (così crei la camicia bella) e poi lascia cuocere l’uovo per esattamente 3 minuti da quando togli il mestolo dall’acqua. Passati i 3 minuti, tira fuori l’uovo delicatamente e appoggialo sulla carta assorbente ad asciugare. Ripeti questo procedimento per ogni uovo, uno alla volta.

Quando hai finito, con un coltello rifinisci i bordi delle uova così saranno carine. Intanto avrai tostato il pane. Impiatta: valerianella sotto, prosciutto crudo di lato, pane da una parte, uova a troneggiare e condisci con la salsa olandese. Un po’ di sale sulle uova, decora tutto con il rosmarino, il timo e l’erba cipollina. Ta-da.

fullsizerender

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...